Gelsomino

arbusto masticato sei rimasto e magari, ancora fiorito mentre qui l’aria è bianca e velata . Fra un punto e l’altro il mio pensiero cresce b.l.

Cantiere (26/8/2013)

L’ala è dolorante senza risparmio continua a sostenere il volo assurdo . Nella ruggine una lima pulisce con violenza il suo lavoro è raschiare . Coi piedi bagnati e l’ombrello ascolto la prova della pioggia a rinfrescare il mare . altri marinai aggiustano le reti e nel cantiere un’anima che non capisco canta . non…

-Il canto dei Sicani-

Il tonno, nel mare del suo sangue, tinge il piccolo peschereccio che toglierà la fame del villaggio. Fratelli in mare piangono; fratelli sulla terraferma sorridono e preparano la brace. La voce, canto antico, dice del ritorno e intanto, sangue tinge il cielo e il mare di preghiera delle donne. E il vecchio tesse ricordi di…

-Ruotatoia-

clicca per ascoltare… Macina, macina buona farina, che profumi la prossima mattina. Macina grosso, macina sale, frangi lacrima d’oliva col pane e il pane profuma di sano e di buono… macina dunque, a darci ristoro. Il dolce e il salato, formaggio e patate. Vino novello e grasse risate.… Che importa la maschera, che importa la…

Turiddu e Lola -Storie di sale-

Vi era un vecchio ed una vecchia. Sapere di mani in crosta e grani grossi di sale, come neve. Lui al piccone, anche la domenica prima che il rossore imbiancasse la coltre nera. Lei, le mani giunte a mungere la capra per il primo latte del giorno …e quando lui rincasava, un pugnetto di sale…

mai nessuno mi assise a reginetta del ballo…

. ancora lento scorre il quadrante rotondo il frammento di questo mondo stanco senza alfiere e torre . quanto serve chiudere  il battente dopo la tempesta! la mano non fu abbastanza lesta né la penna smise di scrivere . anche se la fiamma fu colpita a morte, da soffio bagnato e sprecai tutto il mio…

Vasu di lu suli

clicca qui per ascoltare l’audio… . Cu lu vasu di stu suli nascivi n’da st’amara e duci terra chi chiamu amuri ciauru di ciari vagnati a fari guerra sbattuti da li flutti di lu mari . Nun c’è abbannunu cchiù granni di pinzariti luntana e lu mari è cchiù grossu pi li lacrimi chi mi…